Della mano cucchiaio

tombackshow

art@Tom Bagshaw

*

 

Di ogni volta che intrapresi

viaggi uterini e discolpe terrene

s’infilzarono dritte nel palmo

della mano cucchiaio

di ferite

e così seguirono come uccelli del nord

terze pestilenze

quarte di poco credere nel me

come fossi senza sangue per crescere un bimbo

nato per gioire

quinte di sipario netto e nero con grigi sfondi

aperti per occultare strazi

seste immagini di sante

e acque miracolose

luci

benedizioni

assenze

epifanie

settime note appoggiate a scalzi

piedistalli

incerti violini e archi

Ora si vedranno le luci da lontano

le stesse scie cosmiche dell’imbrunire oltre

il destino a forma di nube sferica

Ancora sola non credo

a ciò che vedo da qui

(il deserto abbonda, svanendo oltre le siepi di spine)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...